Sei in: Home Page » 6 - IL RICORSO...
6 - IL RICORSO...

Per coloro che sono venuti in possesso di un verbale d’invalidità o di handicap, e non sono d’accordo con il parere espresso della Commissione Medico - Legale, preposta a tale accertamento, hanno la possibilità entro 60 giorni, dalla data del verbale, di presentare ricorso amministrativo alla Commissione Medica Superiore di Roma (la richiesta è gratuita), che ha facoltà di accettarlo o meno. In caso di diniego, il cittadino può o richiedere l’intervento del giudice (le spese di assistenza legale sono a carico del richiedente), o presentare domanda di aggravamento, se esistono i presupposti.
Il procedimento per il ricorso cambia dal 31 dicembre 2004.
La Legge 326/2003, ossia la Manovra Finanziaria per l’anno 2004, prevede in tale data la sospensione della possibilità di presentare ricorso amministrativo, nel momento in cui non si accetti il parere espresso dalla Commissione dell’ASL nel verbale d’invalidità civile e/o di handicap. Il ricorso dovrà, ora, essere presentato entro 6 mesi, agli uffici dell’Avvocatura dello Stato o agli uffici della Direzione Provinciale del Ministero dell’Economia e delle Finanze, siti nei dipartimenti provinciali.

In caso di morte...

Se successivamente alla presentazione della pratica per il riconoscimento dell’invalidità, della cecità, della sordità, e prima della chiamata a visita da parte della Medicina Legale, l’interessato decede, è possibile comunque procedere nel riconoscimento. Gli eredi hanno facoltà di richiedere un giudizio medico-legale, basandosi sulla lettura degli atti.

Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - >>>

Elenco dei Consorzi Socio Assistenziali del Piemonte Note legali - Privacy Contatti: monviso@monviso.it PEC: monviso@pec.monviso.it
Consorzio Monviso Solidale - Corso Trento, 4 - 12045 Fossano CN - P. IVA 02539930046
Versione: 2.2 sito | 2.11 lib - Area Riservata - Informativa sull'utilizzo dei Cookie