Sei in: Home Page » Attività di promozione sociale
Attività di promozione sociale
  • Progetto Interreg III – Italia-Francia
    Concluso il precedente programma che aveva quale ambito di interesse quello dei servizi per la prima infanzia, già nel 2002 si è giunti alla definizione di nuovi partner per una attività connessa allo scambio e al confronto sulle politiche per la famiglia. Dopo un anno di attesa della definizione delle condizioni di partecipazione da parte della Città di Gap, per il Dipartimento delle Hautes-Alpes, e la presentazione di un progetto biennale, all’inizio del 2004 c’è stata l’approvazione del progetto denominato “Le politiche per la famiglia: Pubblica Amministrazione, Operatori Sociali, Terzo Settore nella produzione dei servizi”, e si prevede prossimamente l’avvio delle attività di studio e di ricerca previste dal progetto ipotizzando di coinvolgere a livello territoriale altri Consorzi, Associazioni familiari, Enti del Terzo Settore, Fondazioni Bancarie, l’INPS e la Provincia con un ampio impegno di risorse professionali e personali, considerata la particolare natura del progetto e gli interessi che la stessa suscita a livello nazionale e locale .

  • Progetti per i Giovani
    E’ proseguita l’attività per i giovani che, a seguito dei finanziamento regionali alla Comunità Montana Valli Po, Bronda e Infernotto, si sono articolati nel progetto “Giovane Monviso”, “Consulta Giovani” e “Giovani in azione”. Il quarto progetto in corso “Giovani in rete”, che prevede la presenza di un Educatore Professionale nei luoghi di aggregazione dei giovani (bar, discoteche, giardini, ecc.) ha l’obiettivo di promuovere attività che prevengano il disagio giovanile.
    Dopo i primi interventi nei Comuni di Barge e Bagnolo Piemonte e quelli successivi a Sanfront le attività sono estese ad altri Comuni, a partire da Rifreddo e Martiniana Po, per arrivare, se possibile, anche a Paesana e toccare la Valle Bronda.

  • Interventi per l’integrazione della popolazione immigrata
    Le attività a favore della popolazione immigrata sono stati avviati nel 2001 con il finanziamento, derivante dalla legge 286/98, del progetto “Sportello Unico Integrato”; tale progetto, che prevedeva l’avvio di sportelli informativi per gli immigrati, era stato presentato e realizzato congiuntamente con l’ASL 17 e i Comuni di Fossano, Saluzzo e Savigliano. Nel 2002 l’attività progettuale è proseguita con l’azione “Il Ponte”, inserito nell’ambito del Piano Provinciale degli interventi, in cui ai precedenti partner si sono aggiunti i Comuni di Barge e Bagnolo Piemonte per la presenza di una consistente comunità cinese.
    Annualmente la provincia determina le risorse per le iniziative progettuali de “Il Ponte”, che, oltre al mantenimento degli sportelli informativi e delle attività di sostegno all’integrazione sociale degli immigrati, prevedono per il 2004 una collaborazione con la Questura di Cuneo circa le pratiche di conseguimento dei diritti di cittadinanza, oltre all’integrazione del servizio SIL del Consorzio nell’ambito degli interventi progettuali e una specificazione e valorizzazione dell’azione nei Comuni di Barge e Bagnolo Piemonte, che cofinanziano attività di integrazione scolastica e sociale della locale comunità cinese .

  • Interventi per persone senza fissa dimora
    La legge 328/00 ha messo a disposizione dei servizi sociali risorse finalizzate ad interventi di contrasto della povertà estrema e a sostegno delle persone senza fissa dimora. Nel 2003 tali interventi, articolati nel progetto “ Insieme per strada “ si sono caratterizzati nel territorio consortile in una più ampia collaborazione con le Caritas Diocesane, che offrono disponibilità di servizi e svolgono attività in favore dei barboni, e tramite interventi economici nei confronti di situazioni di particolare difficoltà., in particolare per il trasferimento delle famiglie del campo Nomadi di Villafalletto. Nel 2004 l’attività avrà le stesse caratterizzazioni, avendo provveduto all’elaborazione di un secondo progetto denominato “In.Contrada”, ipotizzando interventi finalizzati a fornire una residenzialità temporanea di pronta emergenza a condizioni di estremo disagio sociale.
  • Elenco dei Consorzi Socio Assistenziali del Piemonte Note legali - Privacy Contatti: monviso@monviso.it PEC: monviso@pec.monviso.it
    Consorzio Monviso Solidale - Corso Trento, 4 - 12045 Fossano CN - P. IVA 02539930046
    Versione: 2.2 sito | 2.11 lib - Area Riservata - Informativa sull'utilizzo dei Cookie